Top
 
Cedior / I colori del benessere  / Cavolfiore, tutto il benessere del bianco in un solo ortaggio

Cavolfiore, tutto il benessere del bianco in un solo ortaggio

Sharing is caring!

Vero toccasana per la salute, è un ortaggio delicato e versatile: stiamo parlando del cavolfiore bianco, varietà di cavolo appartenente alla famiglia delle Crucifere, famoso in tutto il mondo sia per il suo sapore sia per le sue proprietà. Un ortaggio che va al di là di ogni tradizione culinaria e mette d’accordo tutti i palati: un contorno d’eccezione che fa bene alla salute e dona notevoli benefici all’organismo umano. In fin dei conti, il colore bianco degli ortaggi è associato all’apporto di potassio e di magnesio. Riduzione del livello di colesterolo nel sangue e della pressione sanguigna: ecco i principali benefici correlati al “pallore” caratteristico del cavolfiore bianco. A confermare i benefici all’organismo umano è lo studio “White Vegetables: A Forgotten Source of Nutrients”, pubblicato tra le pagine della rivista scientifica Advances in Nutrition. E allora, data questa premessa, non resta che scoprire insieme le caratteristiche del cavolfiore bianco!

Cavolfiore Bianco: quali sono i valori nutrizionali?

Ogni 100 grammi di cavolfiore bianco (parte edibile) conta 25 calorie. Ecco i macro e i micro nutrienti contenuti in 100 grammi di cavolfiore bianco:

Acqua90,5
Proteine3,2 g
Carboidrati2,7 g
Fibre2,4 g
Grassi0,2 g
Sodio8 mg
Potassio350 mg
Fosforo69 mg
Calcio44 mg
Magnesio28 mg
Ferro0,8 mg
Zinco0,7 mg
Rame0,13 mg

Vitamine

A

B1

B2

B3

C

K

 

50 µg

0,1 mg

0,1 mg

1,2 mg

59 mg

15,5 mcg

Indice glicemico15
Colesterolo0 g

Cavolfiore bianco: proprietà e benefici

ALIMENTO DIETETICO

Straordinario alleato della linea, il cavolfiore è costituito per la maggior parte da acqua e, con 25 calorie ogni 100 grammi e pochissimi grassi, è un alimento che non può mancare nelle diete ipocaloriche. Ha un elevato potere saziante e le fibre aiutano anche a mettere in moto il metabolismo.

RICCO DI SALI MINERALI, SALUTE DELLE OSSA E DEL CUORE

Come indicato nella tabella sopra riportata, questo ortaggio è ricco di potassio, magnesio, fosforo e calcio (quest’ultimo presente in quantità importanti). La presenza massiccia di questi elementi favorisce la salute delle ossa e dei denti. Il potassio, tra l’altro, contribuisce al buon funzionamento del sistema cardio circolatorio e protegge il cuore da varie tipologie.

RICCO DI VITAMINE, PROTEZIONE DEL SISTEMA IMMUNITARIO

Il consumo regolare (almeno due volte a settimana) del cavolfiore bianco apporta all’organismo una buona quantità di vitamine che potenziano il sistema immunitario, tutelandolo e rendendo efficace il suo lavoro, venendo a contrastare malattie, germi e batteri.

RICCO DI FERRO, CONTRASTA L’ANEMIA

Oltre ad un buon contenuto di ferro, la presenza importante della vitamina C contribuisce a facilitare l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo e, quindi, a contrastare l’anemia.

ANTIOSSIDANTE, CONTRASTA L’INVECCHIAMENTO CELLULARE

Sì alla pelle tonica, giovane e levigata: con il cavolfiore è possibile contrastare l’invecchiamento cellulare grazie alla presenza di antiossidanti che combattono i radicali liberi, responsabili principali degli inestetismi della pelle.

ELIMINA LE TOSSINE E GARANTISCE PROTEZIONE AL CERVELLO

Le vitamine del gruppo B e la colina contenute in questo ortaggio “pallido” proteggono il sistema nervoso e ne garantiscono il suo sviluppo, provvedendo all’eliminazione delle tossine accumulate nell’organismo. Addirittura, si tratta di un prodotto particolarmente consigliato alle donne in dolce attesa proprio perché la sua azione benefica si estende anche al sistema cerebrale del nascituro.

FAVORISCE LA DIURESI E DEPURA L’ORGANISMO

Il fatto che sia costituito principalmente da acqua rende il cavolfiore un grande “amico” dell’apparato urinario grazie all’eliminazione dei liquidi in eccesso. La depurazione dell’organismo passa anche dall’azione di contrasto delle scorie. Tutto questo processo, inoltre, assicura la regolazione della pressione sanguigna, favorendo la circolazione.

ALIMENTO IDEALE PER LE DONNE

La presenza di acido folico lo rende un ottimo alimento della dieta “femminile”: questo nutriente protegge le ovaie e, in caso di gravidanze, oltre quello specificatamente cerebrale, agisce a 360º sullo sviluppo del feto.

CONTRASTA I TUMORI

Il contenuto di flavonoidi e di sulforafano fa del cavolfiore un ortaggio “miracoloso” nell’azione di contrasto ai tumori. Si tratta di un ortaggio capace di prevenire la formazione delle cellule maligne e, nel caso in cui fossero presenti, il consumo del cavolfiore ne inibisce la loro riproduzione. A confermarlo è la scienza che ha individuato nell’ortaggio indoli e isotiocianati, composti utilissimi nel trattamento di tumori al seno, alla vescica, al fegato, ai polmoni o alla prostata.

Controindicazioni del cavolfiore bianco

Qualora vengano riscontrate insufficienze di iodio, attenzione ad eccedere nel consumo del cavolfiore che tende ad inibirne l’assorbimento. Per chi soffre di tiroide, è assolutamente sconsigliato consumarne grandi quantità dato che ostacolano il lavoro della ghiandola endocrina. Attenzione anche al colon irritabile: gonfiore e meteorismo sono le conseguenze immediate se si consuma l’ortaggio pur soffrendo di colite.

Cavolfiore bianco: curiosità

  • La maggior parte delle proprietà benefiche del cavolfiore è contenuta nelle sue “figlie” che, di solito, non vengono consumate
  • È un ortaggio che resiste alle basse temperature
  • I suoi benefici sono ottimizzati se cotto in pochissima acqua, al vapore o stufato
  • Lessarlo contribuisce alla dispersione delle sostanze nutritive nell’acqua.