Top
 
Cedior / Buono a sapersi  / Curiosità e benefici della melanzana

Curiosità e benefici della melanzana

Sharing is caring!

Dalle mille sfaccettature del viola, simbolo di regalità e nobiltà, oggi Gigi ci parlerà di un ortaggio di queste sfumature: la melanzana Elisir.

Vi porto nelle distese di produzioni ortive italiane, dove ogni anno vengono prodotte circa 250.000 tonnellate di melanzane bellissime e gustose. 

Caratteristiche nutrizionali

La melanzana appartiene alla famiglia delle Solanacee. È il frutto di una pianta erbacea che cresce tutto l’anno.

Esistono diverse varietà che si differenziano per forma e colore: dalla buccia scura, violetta fino al colore bianco, ma tutte con una polpa biancastra e spugnosa.

Composta per la maggior parte da acqua, è ricca di minerali (sodio, potassio, ferro, calcio e fosforo) e vitamine (B1, B2, B3 e C11) che la rendono l’ortaggio amico di intestino, fegato, sistema cardiovascolare e apparato urinario.

Benefici e proprietà

L’alto contenuto di minerali, tra cui il potassio, il fosforo e il magnesio la rendono perfetta per aiutare il nostro organismo nel reintegro di questi elementi, soprattutto dopo aver fatto attività fisica.

Grazie all’altissimo composizione di acqua è nota per le proprietà depurative e ipocaloriche.

Il suo colore viole è simbolo di ricchezza di antiossidanti.

I segreti di Gigi

Il tipico sapore della melanzana è un mix tra l’amaro e il piccante. Alcune varietà più di altre.

Il segreto per attenuare il gusto amarognolo, che non a tutti può piacere, è tagliarle a fette e ricoprirle di sale grosso per mezz’ora circa, prima di cuocerle.

Ci rivediamo venerdì con una delle nostre ricette, chissà cosa prepareranno i nostri Chef con questo ortaggio!