Top
Cedior / Ricette  / Involtini al cetriolo

Involtini al cetriolo

Sharing is caring!

Nella nostra tradizione culinaria, i cetrioli sono utilizzati prevalentemente crudi, come ingrediente per le insalate o da mangiare leggermente conditi con sale e olio extravergine d’oliva, come contorno ad altre pietanze, sia di carne che di pesce, accompagnato da qualche altro ortaggio. Ma non solo: i cetrioli possono essere utilizzati anche per ricette creative, fresche, sane e gustose!

 

Oggi vi proponiamo un piatto alternativo a base di cetriolo, che può essere servito come antipasto o come secondo piatto, ideale per adulti e per bambini: gli involtini di cetrioli.

Facili da preparare e freschi, anzi freschissimi, allieteranno le vostre bollenti serate estive.

  • 1 cetriolo Elisir
  • 8 gamberi sgusciati
  • 200 gr di ricotta o di formaggio caprino
  • capperi di pantelleria
  • Pepe qb
  • Sale qb

Come prima prendete il formaggio e rendetelo cremoso. Se scegliete la ricotta, ricordatevi di passarla al setaccio in modo da ottenere una crema liscia, senza grumi. Se optate invece per il caprino, vi basterà una forchetta: schiacciate il formaggio fino a renderlo, anche in questo caso, liscio e cremoso. Aggiustate di sale e pepe e mettete in frigorifero, coperto di pellicola trasparente.

Lavate ora il cetriolo e sbucciatelo utilizzando un pelapatate. Passate ora a realizzare fettine molto sottili di cetriolo, utilizzando una mandolina. Le fettine dovranno essere sottili abbastanza da non spezzarsi quando andrete ad arrotolare gli involtini, ma non devono essere eccessivamente sottili, altrimenti si rischia che non riescano a contenere gli ingredienti.

Disponete le fettine su un piano di lavoro e salatele. Prendete il composto di formaggio e disponetene una giusta quantità al centro del cetriolo. Iniziate ad arrotolare gli involtini. Se vi rendete conto che, una volta terminati, tendono ad aprirsi, chiudeteli con uno stuzzicadenti. In una delle due estremità aperte dell’involtino, infilate un gambero, precedentemente cotto e poi sgusciato, ed un cappero di Pantelleria.

I vostri semplici e gustosi involtini sono pronti per essere consumati….Buon appetito!